Come credere in se stessi.

Se ti chiedessi come siamo messi a fiducia in te stesso cosa mi risponderesti?

Se hai risposto insomma allora quello che ti racconto adesso può davvero interessarti perché avere fiducia in se stessi è una dote che trovo essenziale per vivere meglio.

Cosa vuol dire avere fiducia in se stessi?

La definizione che ho trovato e che preferisco è la seguente:

“Fiducia in se stessi vuol dire credere di potercela fare indipendentemente degli ostacoli o problemi che possono sorgere.”

Che ne dite? E non cominciate a pensare: “ecco io non ce l’ho!”

Perché vi stupisco dicendovi che è un’abilità, è una cosa che si impara.

Abilità? Si perché non nasciamo sicuri in noi stessi, non è una cosa che hai o non hai, non è una caratteristica definita, come l’altezza, o sei alto 1.60 o 1.80, quest’ultima ti capita, non la puoi cambiare ma la sicurezza in noi stessi la creiamo… ma come?

Pratica, pratica, pratica.

Questo mi hanno detto al corso di programmazione neuro linguistica e la prima cosa che ho pensato è stata: “ma che cavolo dicono?”

Però in effetti è così.

Quando so di saper fare una cosa mi sento sicuro.

Quando ero all’università non sono mai stata bocciata e non solo con i professori che tutti definivano cattivissimi ho preso i voti migliori, come mai?

perché io avevo studiato sempre tutto, non c’era domanda che potevano farmi alla quale io non avrei saputo rispondere, e lo sapevo, mi ero preparata al massimo e mi sentivo tranquilla, di conseguenza un professore che ha di fronte una persona preparata diventa più disponibile.

Chi al contrario aveva studiato poco alla prima domanda che non sapevano iniziavano a dire cose a caso, ad essere impacciati e il professore diventava cattivo.

Ma non solo io facevo anche un’altra cosa, prima dell’esame mi immaginavo me che rispondevo sicura al professore e che venivo promossa, sapete che a volte mi hanno anche fatto le domande che immaginavo!

Fateci caso quando iniziamo una cosa nuova, qualsiasi essa sia, all’inizio siamo insicuri, impacciati ma poi facendola e rifacendola miglioriamo sempre di più…

Vi faccio un altro esempio… una delle più grandi insicurezze delle persone è parlare in pubblico, è così anche per te? 

Se ti chiedessero di salire su un palco e parlare lo faresti? 

Non so la tua risposta ma la mia è dipende!

Quando vedi quelle persone che vanno sul palco, sicure di sé, che parlano e sembra sia tutto così naturale, come fanno? Difficilmente sono salite sul palco così a caso e se l’hanno fatto è perché lo hanno già fatto altre mille volte, padroneggiano l’argomento oppure si sono preparate moltissimo… questo è il segreto dei bravi oratori…. Pratica pratica pratica…

Come i cantanti … quando vai ad un concerto, lo spettacolo non è improvvisato ma fanno tante prove, tante!

Quindi Fra mi stai dicendo che se mi preparo su una cosa divento sicuro di me? 

Si certo, perché non è che noi siamo sicuri di noi in assoluto, le stesse persone che sono sicure sul palco probabilmente se le metti su una barca a vela e non ci sono mai stati saranno insicuri.

Quindi questa è una delle strategie che potete utilizzare per migliorare la fiducia in voi stessi. 

Se riprendiamo però la definizione:

“Fiducia in se stessi vuol dire credere di potercela fare indipendentemente degli ostacoli o problemi che possono sorgere.”

Va bene prepararsi ma se le cose non vanno come pensavamo? Torna fuori l’insicurezza?

Se non siamo preparati si. Se non siamo allenati a gestire gli imprevisti si. Se non alleniamo la flessibilità si.

Perché ogni volta che ci prepariamo a qualcosa è fondamentale pensare anche a tutti gli imprevisti, come se organizzi una festa all’aperto pensi anche a come fare nel caso venisse un temporale improvviso, giusto? E se non lo fai inizia a farlo

Dobbiamo diventare dei problem solver – dei “risolutori di problemi” ma come si fa?

La strategia che utilizzo io è quella di spostare l’attenzione dal problema alla soluzione e mi faccio questa domanda: “ Come faccio a … risolvere questa cosa?”

E ho iniziato a farlo ogni giorno per ogni cosa, mi ripetevo questa domanda continuamente.

Ma anche nelle cose più quotidiano, tipo:

  • Come faccio a sistemare la credenza così da avere sempre tutto in ordine?
  • Come faccio a organizzare l’armadio così da far prima a mettere a posto i vestiti?
  • Come faccio a trovare il tempo per fare anche attività fisica?

E così via… per ogni cosa… 

Piano piano il tuo cervello si abitua a farti focalizzare sulle soluzioni e diventi esperto.

Quindi poi quando ti trovi in una situazione che non hai previsto perché prevedere ogni cosa è molto difficile, ti fai questa domanda e la tua mente ti aiuta.

Inizia a farlo e vedrai che cambiamenti….

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: