Facciamo un po’ di decluttering?

Hai mai fatto decluttering?

Sai cos’è?

Se cerchi su google la prima definizione che trovi ti dice che significa “riordinare, fare spazio, eliminare ciò che ingobra” e solitamente lo si fa in casa, eliminando vestiti che non usi più, oggetti che occupano spazio e lo scopo è tenere solo quello che realmente usi. 

E se potessimo fare decluttering anche di impegni, eventi , relazioni, obblighi, persone…

Ti piacerebbe?

Perché è questo quello che ti voglio raccontare oggi. 

Riconquistare i propri spazi, senza sensi di colpa e anche imparare a dire no ogni tanto

Molto spesso rinunciamo a ciò che ci piace per dedicare del tempo o delle energie a impegni e persone che magari nemmeno ci piacciono…

Perché lo facciamo?

Perché ci teniamo?
O perché si fa così?
Perché è maleducato non farlo?
Perché poi mi sento in colpa?
Perché mi sento egoista?   

E allora “sprechiamo” il nostro tempo, le nostre energie e a volte anche i nostri soldi in cose che non ci fanno bene.

Io ho smesso di farlo e mi auguro che dopo questo video inizi a farlo anche tu. 

Perché ti assicuro che poi ti sentirai molto meglio.

Per ognuno di noi decidere quando una cosa ci piace oppure no e quindi decidiamo di dedicargli del tempo è facile nel momento in cui dipende solo da noi, quindi scelgo una serie tv rispetto ad un’altra e magari una ci piace così tanto che decidiamo di rimanere svegli tutta notte per guardarla… 

Ma quando entrano in gioco le altre persone o cose esterne, la situazione cambia completamente!

Ricordo che anni fa avevo un lavoro fisso dietro casa, arrivavo a piedi in ufficio, avevo delle colleghe simpatiche con cui mi trovavo bene, avevo ripreso a studiare economia all’università e avevo grandi programmi di far carriera, avevo 35 anni e nessuna relazione che mi faceva pensare a crearmi una famiglia.

Ricordo perfettamente il giorno in cui mi sono laureata, una soddisfazione pazzesca perché ero riuscita a farlo nonostante lavorassi 8 ore al giorno, eppure mi sentivo triste…

Perché?

Non stavo facendo quello che desideravo?

In quel momento mi è apparsa nella mente la mia vita, ho visto me stessa fare ogni giorno le stesse cose, ancora e ancora e mi sono sentita male.
Mi sono chiesta, ma davvero vuoi una vita così? Tornata in ufficio, mi sono licenziata. Ho mollato tutto. 

E nonostante mi sentissi persa perché non sapevo cosa avrei fatto della mia vita, è successa la magia.

Ho iniziato a concentrare tutte le mie energie sul capire cosa mi piaceva.
E ho esteso questa domanda a tutte le aree della mia vita.
Ho passato giorni e notti a pensare la vita in modo diverso. 
Cosa volevo davvero per me, cosa mi faceva davvero stare bene.

E per fare tutto questo è stato necessario eliminare dalla mia mente tutti gli obblighi, i doveri, le convinzioni che mi limitavano, le parole delle persone a me vicine, le persone che non mi davano nulla, relazioni inutili, insomma tutto.

Ho pulito la mia mente per fare spazio a ciò che mi piaceva e che mi faceva stare bene.

Non è stato facile è stato un lungo lavoro, ma è stato davvero un cambio di vita!

E se stai pensando, si va bene faccio solo quello che mi piace, ma ci sono cose che non posso non fare, non posso mica licenziarmi perché voglio cambiare vita, e poi chi paga le spese? 

Non ti sto dicendo che devi fare come ho fatto io mollando tutto, puoi iniziare piano piano.

L’importante è iniziare a fare pulizia, perché se continui a riempire la tua mente e a usare le tue energie in cose che ti annoiano e ti fanno stare male, come trovi lo spazio per le cose che ti piacciono?

E come puoi fare?

Inizia facendo una lista delle cose non essenziali che fai e di cui non te ne frega niente, che ti annoiano, che non ha voglia di fare, che vorresti eliminare, fallo per ogni area della tua vita… e scrivile su un foglio, si specifico.

Dopo che hai scritto tutto renditi conto di quanto spazio occupano nella tua vita… in termini di tempo, energia, emozioni e soldi… non è arrivato il momento di fregartene di queste cose? Di eliminarle?

Inizia con una cosa alla volta e faI spazio… più spazio faI più puoi inserire cose che ti piacciono che ti fanno stare bene.

Se vuoi fai anche la lista delle cose che ti piacerebbe fare. 

E tranquillo che nella tua lista ci saranno cose che dopo che le hai scritte ti dici, si questa mi pesa tanto ma se non la faccio mi sento in colpa, mi sento cattivo oppure questa non la posso eliminare.

Per risolvere questo inconveniente ti racconto cosa ho fatto io.

Una cosa che avevo messo in lista era: la cena dai suoceri. 

Mi pesava per vari motivi, perché al contrario avrei voluto stare a casa a fare tutte quelle cose che di solito con mio figlio in giro non riuscivo a fare con calma…non avevo il coraggio di dire a mio marito vai da solo per paura di ferirlo e non potevo fare tutte e due le cose, allora mi sono chiesta: cosa mi da più piacere? … quindi sono stata onesta con me stessa e poi con mio marito, gli ho detto cosa volevo e cosa provavo e quando è arrivato l’invito gli ho detto che avrei preferito rimanere a casa. 

Vi dico solo che adesso ci vado a cena dai suoceri, ma so che se voglio posso stare a casa, andare da loro non è più un obbligo è una scelta…ho cambiato il modo di vedere la situazione. Non l’ho eliminata dalla mia vita, l’ho trasformata.

Questo potete farlo con tutte quelle cose che avete scritto nella lista e vi siete detti qui come faccio?

Dopo aver fatto la lista e eliminato ciò che non vuoi più nella tua vita, poi devi evitare di rimettere cose che non ti piacciono o persone inutili.

Quindi ogni volta che qualcuno ti propone qualcosa, una cena fuori, una festa o qualsiasi cosa, chiedetevi sempre: 

Ho voglia? 

Mi va di farlo? 

Ho piacere a farlo?

Se la risposta è no, rispondi: grazie solo che non posso, ho altro da fare, volendo puoi anche rispondere non mi va.

E non aggiungere scuse sii onesto. 

E questo puoi farlo anche con le persone.

Se una persona ti sta antipatica e magari è un tuo collega, nessuno ti obbliga ad avere una relazione con lui solitamente la mantieni perché ti senti obbligato vero?

E allora non lo fare, perché se ogni volta che hai a che fare con questa persona lei ti toglie energie, stai sprecando il tuo tempo, lasciala perdere!

Smetti subito di dire SI a tutti gli inviti, a impegni a persone senza prima pensare a come ti farebbe stare bene dire di no.
Perché non so te ma io prima dicevo sempre di si e poi cancellavo all’ultimo e allora si era giusto sentirmi in colpa.
Adesso dico di si solo quando davvero mi fa piacere e ti assicuro che le mie relazioni non sono peggiorate anzi sono sempre meglio.

Perché chi mi frequenta sa che se esco con loro è perché lo voglio davvero e questo fa sentire bene le persone, le fa sentire importanti e a tutti piace sentirsi importanti no?

Iniziate da subito e poi fatemi sapere come vi sentite meglio.

E se pensate che questo video possa servire a qualche vostro amico condividetelo!

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: