Litigate, perchè il silenzio allontana la coppia!

Secondo degli studi solo il 40 % delle coppie divorzia a causa di litigi frequenti, la maggior parte divorzia per l’opposto, cioè perchè invece di litigare, prendono le distanze e interrompono la loro connessione.

Il silenzio allontana la coppia.

Ma come si fa a litigare senza cadere nelle critiche, nel disprezzo ed essere meno duri?

Un trucco è iniziare un litigio semplicemente lamentandosi di una situazione, andando a parlare solo di cio’ che succede senza giudizi.

Invece di dire: “Non pensi mai a pulire niente in casa” possiamo dire:” Sembra che in casa sia l’unica a occuparmi della pulizia”, ho evitato giudizi sull’altro, giusto?

Inoltre il piu’ delle volte quando si litiga si da la colpa all’altro, difficilmente le frasi iniziano con “IO”, fateci caso, iniziate sempre la frase con “TU”, vero?

Iniziando con IO, il grado di critica è inferiore e fa in modo che l’interlocutore non si ponga sulla difensiva.

FRASE CON TU: “non mi stai ascoltando!”
FRASE CON IO: ” Mi piacerebbe che mi stessi a sentire”

In entrambe le situazioni, stiamo esprimendo un bisogno, quello di “voler essere ascoltati” ma nella prima frase diamo la colpa all’altro perchè non soddisfa il nostro bisogno e l’altro per difendersi attaccherà o si scuserà innescando un litigio.

 

E poi come mai si litiga? Ve lo siete chiesti? 

Il motivo non è che l’altro non fa cio’ che vorreste è che voi non glielo chiedete!

LA CHIAREZZA è il segreto per evitare litigi.

Invece di aspettarsi che l’altro faccia da solo cio’ che vorreste, chiedetelo!

Invece di dire” Ci sia mai una volta che ti occupi del bambino” potreste semplicemente dire: “amore cambieresti il pannolino al bambino?”

Non incolpate l’altro di qualcosa che vi manca, ricordateglielo…

Invece di criticare e dire ” non hai piu’ tempo per me!”, è piu’ carino dire, “Ti ricordi i primi tempi, mi piaceva passare le sere sola con te, mi faceva stare bene, che ne dici di organizzare una cenetta solo tu ed io?”

E poi non aspettate a dire cio’ che non vi va bene, tenere dentro e accumulare rabbia, vi renderà furiosi e scoppierete alla prima frase che non vi piace rischiando di attaccare l’altro in modo troppo duro, affrontate il problema quando è caldo… e ricordate… CON GENTILEZZA.

Trattate l’altro come vorreste che lui trattasse voi, vi piacerebbe essere aggrediti?  Probabilmente no!

Buona giornata

Francesca

Photo by Courtney Clayton on Unsplash

Facci sapere la tua opinione...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.